Le mosse di arti marziali più popolari per l’autodifesa

Le mosse di arti marziali più fondamentali sono quelle che richiedono solo un braccio, una gamba o un polso per essere eseguite, conosciute come dati. In realtà, però, la maggior parte delle mosse di arti marziali assassine più brutali praticate in Giappone non vengono mai insegnate affatto nelle scuole di arti marziali tradizionali; invece la maggior parte di esse vengono usate solo dalla polizia per il combattimento corpo a corpo. I due dati più brutali di questa tradizione sono l’Aikido e il Judo. L’Aikido significa “la via” ed è fondamentalmente una filosofia, mentre il Judo si traduce come “giudizio” e significa letteralmente “mano”, ma viene usato soprattutto per tornei e allenamenti militari.

Una delle aree principali dove Judo e Aikido differiscono è nella loro “takedowns”. Aikido è tutto su afferrando un avversario per la nuca e applicando una serie di colpi da lì fino a quando l’avversario si arrende. È importante capire come svolgere al meglio queste mosse, in modo tale da poterle effettuare nel modo più corretto possibile, così da ottenere anche degli ottimi risultati, senza nessun rischio o pericolo. Aikido è considerato l’arte di colpire, mentre Judo è più su gettando il tuo avversario. Mentre entrambe le arti marziali treni l’uso di gomiti scioperi e in alcuni casi, anche stomps, la differenza tra i due è un po ‘ di una zona grigia, e si può sostenere che queste arti marziali si muove non costituiscono auto-difesa nel senso classico della parola.

Entrambe le arti marziali lavorano verso un fine comune: quello di un attaccante preparato che è più che felice di sottomettere il difensore. Tuttavia, queste differenze tra le mosse rendono difficile determinare se le mosse in ogni sistema sono destinate ad essere utilizzate come autodifesa o puramente allo scopo di attacco e sottomissione. Alcune mosse di arti marziali, come il blocco del polso Aikido, può essere utilizzato come un precursore di un attacco su un avversario, aprendo così ad essere utilizzato come autodifesa. Tuttavia, altre mosse, come quelli in Judo, non sono destinati ad attaccare, ma per impostare attacchi su altra persona. Pertanto, si può dire che anche se entrambi i sistemi hanno molti elementi di autodifesa, non sono identici, e si deve imparare le diverse arti marziali si muove in ogni sistema per ottenere il massimo dal workout.

Per maggiori informazioni sull’argomento puoi trovare tutto sul sito seguente.