Fornetto elettrico o microonde?

Sia il fornetto elettrico che il microonde permettono di cuocere, riscaldare, o scongelare i cibi, ma utilizzano tecnologie profondamente differenti.
Il primo funziona come un normale forno, seppur a dimensioni molto ridotte, mentre il secondo sfrutta una tecnologia che permette di accelerare il riscaldamento delle pietanze, permettendo ottime prestazioni in poco tempo.

Prima di procedere all’acquisto di un fornetto elettrico o di uno a microonde è però opportuno mettere a confronto le caratteristiche di entrambi gli elettrodomestici.
In questa guida cerchiamo di dunque di scoprire non quale sia il migliore, ma quale dei due modelli sia preferibile in funzione delle nostre esigenze in cucina.

Fornetto elettrico: ecco come funziona

Il fornetto elettrico è la soluzione più indicata quando si vuole riscaldare una pietanza precucinata, come una focaccia o una pizza, o quando si ha poco tempo e si vuole preparare qualcosa di veloce, come un toast o uno spuntino.
I modelli più leggeri sono comodamente trasportabili e sono consigliabili per un picnic o per cucinare qualcosa di semplice all’aria aperta.
Veniamo al suo utilizzo. Il funzionamento del fornetto elettrico è molto semplice: due resistenze elettriche poste nella parte superiore e inferiore si riscaldano, consentendo la cottura degli alimenti. Ci basterà impostare la temperatura, il timer per il tempo desiderato e accenderlo per iniziare la cottura.

Il forno a microonde

A differenza del fornetto elettrico, quello a microonde vanta un funzionamento senz’altro più complesso e dunque è in grado di offrirci senz’altro qualcosa di più in termini di prestazioni. Nel forno a microonde i cibi vengono riscaldati non più tramite resistenze elettriche, ma sfruttando onde elettromagnetiche ad alta frequenza.
Queste onde sollecitano le componenti liquide degli alimenti, permettendo di cucinare in tempi ridotti. I modelli più semplici servono esclusivamente per riscaldare o al massimo scongelare i cibi, ma vi sono in commercio numerosi forni a microonde – di fascia più alta – grazie ai quali realizzare anche preparazioni culinarie senz’altro più elaborate.

Programmi di cottura a confronto

In termini di fruibilità il fornetto elettrico, è senz’altro, tra i due, il più semplice da utilizzare, anche perchè, a tutti gli effetti, non dispone di molte funzioni.
Il forno a microonde è un po’ meno fruibile, dato che dispone di più funzioni (riscaldare le pietanze, defrost, grill, cottura tradizionale).

In linea generale non è possibile considerare un modello migliore dell’altro: se utilizzati correttamente entrambi assicurano una cottura uniforme dei cibi. La scelta dipende esclusivamente dalle nostre esigenze.
Due aspetti vanno però evidenziati: se volete un risparmio in termini di consumi è sicuramente preferibile il forno a microonde; se invece dovete farne un uso sporadico spendendo poco, il fornetto elettrico può costituire una scelta senz’altro valida.