Affettatrice domestica: ecco come sceglierla

Quando pensiamo all’affettatrice,  la associamo ad una salumeria o ad una macelleria, sottostimando quanto in realtà essa possa rivelarsi utile nella nostra cucina.
Avere un’affettatrice nella propria casa permette infatti di snellire tante operazioni quando si è ai fornelli. Senza contare che tagliare al momento i salumi è senz’altro più salutare che acquistarli già affettati, dato che il contatto tra la lama lascia residui metallici sulle fette.

In questo articolo vogliamo dunque illustrarvi il perchè questa macchina dovrebbe essere sempre presente nelle nostre case.
Vi consigliamo inoltre di visitare il sito miglioreaffettatrice.it per saperne di più in merito al mondo delle affettatrici ed altri casalinghi.

Affettatrice da cucina: le caratteristiche principali

A differenza di qualche anno fa le affettatrici sono attrezzature senz’altro più maneggevoli e meno onerose.
Sono numerose infatti le aziende che si sono impegnate nella realizzazione di affettatrici domestiche compatte o richiudibili.
Come per le proporzioni, anche i costi risultano piuttosto contenuti: per un modello ultracompatto – in plastica e con lama in acciaio –  la spesa base si aggira intorno ai 30/40 euro.

Non solo salumi però

L’affettatrice è principalmente utilizzata per il taglio di prosciutti stagionati e salami vari, ma può rivelarsi uno strumento assai utile anche per il taglio di ortaggi e verdure.
Se ad esempio vogliamo preparare una gustosa parmigiana al forno, potremo tagliare le verdure con l’affettatrice, con un risultato più appagante anche per gli occhi.
Grazie all’affettatrice potremo anche preparare alla perfezione un piatto estivo a base di verdure grigliate, con zucchine e peperoni, o ancora potremo tagliare fette perfette di pane.

I materiali di cui sono costituite affettatrici.

I materiali con cui sono costruite le affettatrici possono variare in funzione della fascia di prezzo: possiamo infatti trovare affettatrici economiche costruite in materiali plastici (lame a parte), così come altre di fascia alta, dotate di scocca in alluminio per una maggior tenuta.
Se lo spazio in cucina e il budget non rappresentano un problema, potreste optare per una piccola affettatrice ad uso domestico.
In questo caso potrete trovare alcune ottime affettatrici realizzate in alluminio: queste presentano un piano inclinato, ideato per agevolare il taglio.

Alcuni modelli a confronto

Di seguito portiamo alla vostra attenzione alcuni modelli di affettatrici che riteniamo particolarmente rappresentativi:

–  Ausonia 220 RGV.
E’ uno dei migliori modelli attualmente sulla piazza: ad un prezzo davvero contenuto potrete avere a casa vostra un autentico gioiello che arricchirà la vostra dotazione in cucina.

– Se desiderate davvero il top in termini di prestazioni, le affettatrici del marchio Berkel rappresentano il non plus ultra. La produzione di questa casa è focalizzata sui modelli professionali,: basti pensare che la linea per uso domestico richiede una spesa non inferiore ad 800 euro.