Fornetto elettrico o microonde?

Sia il fornetto elettrico che il microonde permettono di cuocere, riscaldare, o scongelare i cibi, ma utilizzano tecnologie profondamente differenti. Il primo funziona come un normale forno, seppur a dimensioni molto ridotte, mentre il secondo sfrutta una tecnologia che permette di accelerare il riscaldamento delle pietanze, permettendo ottime prestazioni in poco tempo. Prima di procedere all’acquisto di un fornetto elettrico o di uno a microonde è però opportuno mettere a confronto le caratteristiche di entrambi gli elettrodomestici. In questa guida cerchiamo di dunque di scoprire non quale sia il migliore, ma quale dei due modelli sia preferibile in funzione delle nostre esigenze in cucina. Fornetto elettrico: ecco come funziona Il fornetto elettrico è la soluzione più indicata quando si vuole riscaldare una pietanza precucinata, come una focaccia o una pizza, o quando si ha poco tempo e si… Leggi Tutto

Le migliori cuffie Bluetooth in commercio

Fino a pochi anni anni fa l’unico modo per ascoltare musica in cuffia era l’utilizzo di cuffie collegate per mezzo di cavi, più o meno ingombranti. Va però detto che, se è vero che il cavo non ci permette di muoverci per casa ascoltando musica, l’ascolto bluetooth, come per altri dispositivi, comporta talvolta una degenerazione del segnale audio. Il vecchio caro cavo sarà si vincolante, ma garantisce un ascolto senz’altro più fedele. Abbiamo redatto questa guida per aiutare ad orientarvi nella scelta della cuffia bluetooth più performante e spiegando gli aspetti tecnici da prendere in esame quando si acquista. Cuffie bluetooth: breve storia Le prime cuffie bluetooth apparse sul mercato qualche anno fa erano davvero poco affidabili: la qualità lasciava a desiderare e la loro autonomia era piuttosto scarsa. Oggi lo scenario, in termini di tecnologia, è profondamente mutato: non… Leggi Tutto

Termocoperte: alcuni aspetti legati alla sicurezza

Termoperte e scaldaletto sono articoli assai diffusi, che negli ultimissimi anni hanno raggiunto un livello in termini di prestazioni e sicurezza davvero elevato. Quando però si parla di termocoperte e scaldini, ovvero prodotti alimentati a corrente elettrica e a stretto contatto con il nostro corpo, è meglio essere più che certi di ciò che acquistiamo; a maggior ragione, evitiamo prodotti scadenti o di fascia economica, ed investiamo un po’ di più per il bene della nostra salute e del nostro comfort. Termocoperte: sono davvero consigliabili per tutti? Come con qualsiasi altro apparecchio elettrico, le cose a volte potrebbero andare per il verso sbagliato e trasformarsi in spiacevoli imprevisti. E’ sufficiente un – raro ma possibile – difetto di fabbricazione, un controllo non correttamente funzionante; o ancora lo scaldaletto rimasto appallottolato. Tutto questo può provocare un danno al filo Leggi Tutto

Macchine da cucire: alcune dritte indispensabili

La macchina da cucire è un macchinario da secoli diffuso nel ramo delle lavorazioni sartoriali professionali, ma anche nelle nostre case. A seconda del livello di professionalità che esigiamo, dal grado di ingombro ed altri fattori, possiamo determinare quale macchina da cucire faccia al caso nostro. Alla luce di questi criteri possiamo dunque stilare una lista di consigli da tenere in esame quando ci accingiamo ad acquistare una macchina per il cucito. Contestualmente vi consigliamo l’approfondimento di questo link. La fascia di prezzo media La spesa per l’acquisto di una macchina da cucire attualmente oscilla da un centinaio di euro per un modello base, fino ad alcune migliaia nel caso delle macchine di fascia professionale. L’investimento medio per un buon apparecchio che duri nel tempo si aggira intorno ai 300 euro. Superata la franchigia dei 400 euro si… Leggi Tutto

Breve storia della macchina per il gelato

Vi siete mai chieste come nasce una macchina per il gelato come quelle che vediamo nelle pasticcerie e nelle gelaterie?Quella del gelato non è affatto storia recente: in questo articolo cerchiamo di spiegarne i retroscena. Il gelato compare con la realizzazione del freddo artificiale, molti secoli fa dunque. Pare che già intorno all’anno mille si conoscessero alcune tecniche per l’alterazione artificiale della temperatura, aggiungendo nitrato di potassio ed anidride solforosa al ghiaccio tritato. Tale procedimento venne seguito per tutto il ‘500, finché l’invenzione del termometro da parte di Galileo Galilei rese possibile effettuare misurazioni termiche con relativa precisione. Le prime tecniche di conservazione del gelato Il composto ottenuto dall’interazione chimica di ghiaccio ed agenti chimici veniva immagazzinato in botti di legno duro, all’interno delle quali erano collocati contenitori di terracotta, dai cui bordi l’artigiano gelatiere staccava con un… Leggi Tutto

Lo sbattitore elettrico: un aiutante tuttofare in cucina

Oggi ci sembra impensabile poter raggiungere risultati in cucina senza l’ausilio dei nostri strumenti casalinghi; tra questi non deve certo mancare lo sbattitore elettrico. Si tratta infatti di un utilissimo strumento dedicato alla preparazione di torte, creme dolci e salate e molte altre appetitose preparazioni alimentari. Di seguito vogliamo approfondirne le – numerose – modalità di utilizzo; se desiderate maggiori informazioni in merito a questo attrezzo vi consigliamo di visionare la seguente pagina. Sbattitore elettrico: un alleato ai fornelli Oggigiorno sul mercato sono reperibili numerosi modelli di sbattitore elettrico. Questo piccolo e pratico apparecchio è in grado di mescolare, montare e impastare creme, di montare la panna e le uova per i nostri dolci, o di fare un’ottima maionese. Molto spesso lo sbattitore elettrico viene paragonato ad un altro strumento, ovvero il mixer ad immersione: i… Leggi Tutto

Il caricabatterie solare: aspetti da valutare prima di acquistare

Se in passato gli amanti delle vacanze all’avventura e della natura si aggiravano sui sentieri armati di sole bussola e mappa, ora lo scenario è sensibilmente mutato. I più non sanno rinunciare a smartphone e gps: sono lontani i tempi in cui un viaggio in un ambiente naturale significava isolarsi, abbandonare i dispositivi elettronici e riconnettersi con il proprio interiore. Va però detto che avere il cellulare carico a portata di mano quando ci si trova in una situazione “into the wild“ può rappresentare un elemento di grande sicurezza, se non fare la differenza. Immaginate di smarrirvi in un bosco o di perdere la vostra comitiva durante un’escursione tra i monti. Per questo oggi vogliamo portare alla vostra attenzione il caricabatterie ad energia solare, un accessorio economico e a basso impatto ambientale, che può davvero fare la differenza in meglio.… Leggi Tutto

Affettatrice domestica: ecco come sceglierla

Quando pensiamo all’affettatrice,  la associamo ad una salumeria o ad una macelleria, sottostimando quanto in realtà essa possa rivelarsi utile nella nostra cucina. Avere un’affettatrice nella propria casa permette infatti di snellire tante operazioni quando si è ai fornelli. Senza contare che tagliare al momento i salumi è senz’altro più salutare che acquistarli già affettati, dato che il contatto tra la lama lascia residui metallici sulle fette. In questo articolo vogliamo dunque illustrarvi il perchè questa macchina dovrebbe essere sempre presente nelle nostre case. Vi consigliamo inoltre di visitare il sito miglioreaffettatrice.it per saperne di più in merito al mondo delle affettatrici ed altri casalinghi. Affettatrice da cucina: le caratteristiche principali A differenza di qualche anno fa le affettatrici sono attrezzature senz’altro più maneggevoli e meno onerose. Sono numerose infatti le aziende che si sono impegnate nella realizzazione di affettatrici… Leggi Tutto

Alcuni consigli per un utilizzo perfetto della friggitrice

La friggitrice è un apparecchio assai diffuso nelle nostre cucine come nel campo della ristorazione:  permette infatti di preparare ottime e saporite fritture in tempi record! La scelta della friggitrice dipende da diversi fattori, oltre che ovviamente dalle nostre possibilità in termini di budget. In questo articolo vogliamo dunque mettere a confronto le principali tipologie, esponendone i pro e i contro. Friggitrice da cucina: tipologie a confronto I principali modelli di friggitrice attualmente in commercio sono ascrivibili a due principali tipologie: . La friggitrice tradizionale. Si tratta del modello più diffuso: è facile da usare ed è assai economico. Per contro questa tipologia presenta non pochi svantaggi. Innanzitutto in merito alla temperatura, che non è regolabile, il che è deteriore per la nostra salute. Se l’apparecchio non consente di calibrare il “punto di fumo“, durante la frittura… Leggi Tutto

Tagliacapelli, le linee guida di Altroconsumo per la scelta

Andare dal barbiere non è storicamente un divertimento. Sono perciò sempre di più coloro che decidono di provvedere in maniera autonoma alla cura dei propri capelli, soprattutto quando si vuole tenerli costantemente corti e sotto controllo. La soluzione offerta dall’avanzamento tecnologico a questa esigenza è il tagliacapelli, uno strumento che fonda il suo sempre maggiore successo sulla notevole versatilità, tanto da poter curare non solo la capigliatura, ma anche la barba. Se ad una prima occhiata i modelli presenti sugli scaffali delle rivendite sono abbastanza simili, va invece sottolineato come tra l’uno e l’altro possano in effetti sussistere notevoli differenze. Prendiamo quindi spunto dal decalogo stilato da Altroconsumo per cercare di capire quali dovrebbero essere i criteri da utilizzare in fase di scelta. Il decalogo di Altroconsumo L’esame di Altroconsumo, tiene in conto una serie di fattori che… Leggi Tutto

I migliori materiali di un tappeto elastico

Il tappeto elastico è un attrezzo ginnico che permette di effettuare movimento in modo divertente, è perfetto per il tempo libero, ma anche per il gioco e per eseguire veri e propri programmi fitness oppure esercizi di ginnastica di tipo dolce. Le caratteristiche dei tappeti elastici. Sono in molti ad usarlo pure per poter fare esercizi di aerobica, in modo leggero ed evitando di stancarsi eccessivamente, anche se per quanto riguarda i muscoli delle gambe e delle cosce lavoreranno con il salto e la forza che va ad imprimere sul tappetto. Non sono affatto rari sul web pure i programmi di perdita peso, in particolare nei modelli detti trampolini per saltare, spesso pure di dimensioni  grandi da dover collocare in giardino e che potrebbero arrivare ad avere un diametro pure di 4,6 metri. A seconda delle dimensioni e della portata… Leggi Tutto

Com’è fatto un idropulsore?

L’idropulsore per denti ha un ruolo primario nell’igiene orale. Sostituisce in parte il filo interdentale e con il getto d’acqua continuo rimuove tracce di cibo e di placca. Ha la forma di una piccola pistola. I dentisti utilizzano solitamente gli idropulsori ad aria e ad acqua. Quelli domestici, invece, che hanno una potenza inferiore rispetto a quelli professionali costano di meno e tendono a spruzzare solo acqua. Questi prodotti sono fondamentali per la salute della nostra bocca: vanno puntati verso le gengive e gli spazi interdentali. Et voilà il gioco è fatto! Le sue componenti principali Per capire com’è fatto un idropulsore, dobbiamo dare uno sguardo a quelle che sono le sue componenti principali. Sicuramente il “cuore” di questo articolo è rappresentato dal suo serbatoio. Varie le forme e le dimensioni; certo è meglio quando i serbatoi sono più capienti… Leggi Tutto

Perché comprare un cancelletto per bambini

Chi non si è commosso nel vedere il proprio bambino iniziare a gattonare e poi muovere i primi passi? Osservare i propri figli diventare più autonomi è sicuramente emozionante. Ma al contempo – dobbiamo ammetterlo – non mancano le preoccupazioni e le ansie. E se cade? Se inciampa e si fa male? Quanti di questi interrogativi vi sarete posti durante quel periodo e quante domande vi state ancora facendo? Ogni angolo della casa può rappresentare un pericolo per un bambino che non capisce affatto i rischi che corre. Monitorarlo e tenerlo sotto controllo può far parte della strategia di una mamma e di un papà, ma a volte il tanto amore non basta. Bisogna andare oltre e cercare una soluzione che sia sicuramente più efficiente. Il rimedio migliore in molti casi è l’acquisto di un cancelletto per bambini: funge… Leggi Tutto

Come scegliere il box giusto per il tuo bambino

Il box è un articolo per l’infanzia molto utile quando il nostro bambino inizia ad essere più autonomo. L’acquisto viene solitamente effettuato quando il piccolo ha circa 6, 7 mesi. I nostri figli potranno giocare in totale sicurezza mentre noi potremmo dedicarci ad altre attività domestiche. Ci pensate? Certo, il bambino non va mai lasciato incustodito per una questione di incolumità, ma il box – bisogna ammetterlo – rappresenta sicuramente una comodità per tutte le mamme e i papà, nonché uno stimolo per la crescita dei più piccoli di casa. Se avete voglia di approfondire l’argomento, non potete evitare di cliccare su questo sito. Forma e dimensioni Due aspetti da considerare al momento della scelta sono sicuramente la forma e le dimensioni del box. Tutto è legato anche allo spazio che abbiamo a disposizione in casa. Dobbiamo poi chiederci… Leggi Tutto